lunedì 26 giugno 2017

II1ASGE la radio unisce la gente!

Primo diploma “Acquedotto storico di Genova nella Val Bisagno”

Prìmmo diplöma do antîgo condûto da Valàdda do Bezàgno






vogliate scusarmi ma questo è un articolo scritto volutamente al contrario ovvero iniziamo dai ringraziamenti!

Premetto che non siamo di fronte ad un'impresa epica non abbiamo salvato nessuno nè abbiamo scalato l'Everest a mani nude e senza bombole di ossigeno! E' stata secondo noi una bella manifestazione di quartiere dove ci siamo scambiati delle informazioni. Esperti storici hanno raccontato con perizia e competenza la storia di questo "monumento a cielo aperto" noi radioamatori abbiamo cercato di contagiare la nostra "malattia" di radio appassionati a quelli che non conoscevano l'argomento.
Sembra incredibile ma la radio sta sparendo tra i giovani ma non perché non piaccia ma semplicemente perché rimane "radio questa sconosciuta".

Nel nostro ambiente siamo convinti che tutti l'abbiano almeno una volta avuto una radio tra le mani , la stessa economica radiolina che il padre usa per sentire le partite nelle uscite domenicali.
L'altra sera ho visto illuminare il viso di un giovane amico abitante in zona ascoltare al crepuscolo spagnoli francesi tedeschi eccetera in "onde medie" e senza connessione internet!!!!!!!!!!!!!!!!!!   

La splendida signora che vedete in foto discutere con Henry, 


mi ha fatto notare che nell'acquedotto, nella parte dove è ancora installata l'illuminazione pubblica era  una via d'acqua e permetteva, dopo la sua copertura con bellissima pietra di Luserna, una via di comunicazione anche per la gente che la usava per scambi commerciali e culturali raggiungendo agevolmente a piedi il centro di Genova.



Grati per quanto lasciato dai nostri avi, sabato 24 giugno 2017 abbiamo trascorso una semplice giornata, contemplando il meraviglioso spettacolo del Ponte sifone sul Veilino durante la ricorrenza del 180^ anno dall'inizio dei lavori. 




La nostra sezione A.R.I. di Genova ha dato inizio al 1° diploma “Acquedotto storico di Genova nella Val Bisagno” anno 2017.(vgs link)

Un ringraziamento alle persone intervenute che, nonostante il clima "maccaioso" (nds veggasi traduzione) ,sono state numerose.

Un grazie speciale a Emilio Pasquarella per l'amore che ha verso questo luogo programmando bellissimi eventi, grazie al Presidente Andrea Sessarego per le belle parole e a tutti i membri della Onlus "Aegua fresca" (sito web) che ci hanno anche supportato con un ricco e graditissimo rinfresco!




Ai funzionari ed impiegati del Comune di Genova ente parchi storici, eventi culturali.
All’appoggio del Municipio IV – Media Val Bisagno ed all'ASTER genovese per aver preparato infrastrutture e le manutenzioni.

Al M.I.S.E. per la concessione del nominativo speciale in particolare alla gentilissima signora Eleonora Nardoni per i preziosi suggerimenti nella compilazione dei moduli ed al suppotro "tecnico legale".  

Non possiamo dimenticare l’intervento, Elena che unitamente alla splendida famiglia ha fondato l'associazione Mbam'baye.
Ci hanno "presentato" 2 muli bellissimi. Ricordandoci che il manufatto è sì stato costruito con il lavoro ed il sudore di maestranze molto qualificate che si sono avvalsi degli infaticabili quadrupedi amici dell'uomo.



Un ringraziamento particolare va alla dirigente Margherita Mereto Bosso, alla splendida figlia amante della telegrafia ed a Stefano Curreli consigliere delegato del Comune di Davagna (GE) che hanno onorato la manifestazione con la loro presenza.

La nostra associazione ARI, l’unione di questo inossidabile sodalizio che è nata 90 anni fa.


Tutti i membri della nostra sezione che ci hanno sopportato/supportato in particolare il nostro Presidente IK1QHU Carlo ed i membri consiglio (precedente ed attuali) per il sostegno morale e materiale senza il quale non sarebbe stato possibile organizzare nulla.

Grazie per il sostegno collaborativo di IQ3QC Mountain QRP Clubsito web )

Grazie a :

  • IK1XCU Carlo segretario ARI ci ha dato una bella mano nel posizionare e misurare le antenne!




  •  IZ1PKI e IZ1REU per averci svelato i “segreti” e la burocrazia necessaria all’organizzazione del diploma richiesta del nominativo. Purtroppo non hanno potuto partecipare per problemi famigliari
  •   Bruno IK1VHX, Antonio IU1HRN, l’amico fraterno Kicco per la gradita visita!
  •  Ai nostri corrispondenti messi a LOG (la radio è bilaterale se non risponde nessuno non serve a nulla HI)


Ed infine come sempre grazie ad A.I.R. Radiorama che ci ospita , agli swl che ci hanno ascoltato e che per ora non sappiamo ancora quantificare.

Come in un concerto ci sono stati grandi musicisti ma non nel palco ma presenti in sala-radio ovvero quelli che in gergo radioantistico si chiamano “attivatori”

I1UP Giorgio




IK1YLJ Claudio e  IZ1GFL Laura,





IZ1KPD Giovanni e IK1KVR Italo,



IZ1KVS Carlo, IZ1MHB Henry, IZ1PKR Gabriele, IU1ARE Luigi,IU1CQS Andrea, IU1FHJ Federico, IU1HGL Claudio,




IU1GNA Massimo,

che non soffre di vertigini 




Le stazioni accreditate non sono nient'altro che un gruppo di amici uniti dalla passione (la radio) e per questo hanno accettato di buon grado di partecipare alla maratona di 24 ore continue alla radio dalla mezzanotte alla mezzanotte UTC !
(senza contare il montaggio, lo smontaggio, il trasporto di radio pali antenne)

vi propongo un potpourri di foto :























 






















Il diploma continua come da regolamento (leggete il link) fino al alle ore 24.00 (UTC) del 23 luglio  2017 quindi ci sentiamo in radio!




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.