sabato 1 agosto 2015

Ricevitore SDRplay - Prime prove






Tutte le informazioni su questo progetto open source si trovano sul sito
http://sdrplay.com/
compresi gli schemi : http://sdrplay.com/docs/SDRplay_RSP_Schematics_r2p2.pdf

Si tratta di un progetto basato sul sintonizzatore MSI3101  ed il convertitore analogico/digitale MSI2500 delle Mirics operante tra 0.1- 380 e 430 - 2000 MHz , con un numero di bit maggiore degli 8 delle chiavette RTL ( 12 bit ) e quindi dinamica molto maggiore  e con una serie di filtri di ingresso commutati , oltre al preamplificatore .

Caratteristiche tecniche complete al collegamento :
http://sdrplay.com/docs/SDRplay_Technical_Information_r1p3.pdf
Costo : 149 Eu

Si interfaccia direttamente  con SDR Sharp , HDSDR e SDR-CONSOLE e forse con SDR-J , Spectrum Lab e SODIRA , oltre a potere usare i software della Mirics per ricevere FM/DAB e
DVB-T  : http://sdrplay.com/windows.html

Appena ricevuto l'ho aperto per vedere come era fatto .



Ho installato senza problemi come da istruzioni i driver , il software SDR Sharp ( o SDR#) e la dll per il controllo dell' hardware :http://sdrplay.com/docs/SDRSharp_Plugin_Setup_r2p0.pdf

Essendo in ufficio e non avendo nessuna antenna sotto mano , ho dato una occhiata in banda FM .

A causa delle scatola non schermata di plastica riceve anche senza antenna , cosa che a me non piace , per cui , prima di effettuare qualsiasi  prova , sto studiando di "ricarrozzare" il tutto in una scatola metallica .

Seguiranno dopo le prove sul campo con antenne o con generatori di segnale .

venerdì 31 luglio 2015

Bye bye Lopik - 675 kHz : Chiusura Onde Medie dall' Olanda

Recentemente mi sono dovuto recare in Olanda per cercare se esisteva una soluzione alternativa allo spegnimento dell' impianto di Lopik a 675 KHz impiegato da Radio Maria Olanda ,in quanto per ragionevoli questioni economiche la KPN avrebbe guadagnato molto di piu' nella vendita dello stabile che nell'affitto del servizio , come la Novec avrebbe guadagnato di piu' smantellando tutte le antenne e vendendo il terreno .
Non avendo trovato altre possibili soluzioni Radio Maria Olanda continuera' le trasmissioni in DAB+ ed in streaming , favorendo l'utenza DAB+  tramite le Radiomadonnine DAB di cui sono state gia' pubblicate informazioni sul Blog , assieme ad altre foto del medesimo impianto .
Quelle di seguito sono le ultime inedite foto scattate e si riferiscono maggiormente alla antenna principale , alla cabina di sintonia ed al sistema di "dissintonizzazione " dei tiranti dell' antenna .
Il 1 Settembre , l'impianto verra' spento e smantellato assieme alle antenne .
Anche gli impianti delle NPO cesseranno le trasmissioni il 1 Settembre , vedi :
http://air-radiorama.blogspot.it/2015/07/la-radio-di-stato-olandese-npo.html 
Bye bye Lopik e grazie di tutto .


















Modello DAB+/FM 


Modello AM/FM

Fulmini e saette....




Qualche settimana fa , circa a mezzanotte mi accorgo dalla finestra che ci sono dei forti bagliori nel cielo , tipo fuochi di artificio , ma senza rumori .
Salgo sul terrazzo e lo spettacolo e' incredibile , fulmini e saette incredibili tra nuvola e nuvola o all' interno delle nuvole , praticamente in assenza di tuoni ( come testimonia il sottofondo della radio che si sente provenire dal laboratorio ) .
Mai visto nulla di simile se non nei film o in Louisiana ad Alexandria , dove mi sono recato diverse volte per lavoro su un impianto ad Onde Medie .
Ho filmato con il telefonino due spezzoni video .
L'apertura dell' obiettivo del telefonino non e' certo pari a quella dell'occhio , percio' cio' che vedrete e' decisamente riduttivo rispetto al vero ...
Ovviamente i sistemi di ricezione VLF erano totalmente saturati , ma anche la ricezione VHF a 143.050 MHz dal Radar Graves erano praticamente sommerse di statiche .

Buona visione .




ACCORDATORE D’ANTENNA MODELLO “ LUCIO” per OC

Di Lucio Bellè SWL I1 11454

Veniamo alla descrizione dell’accordatore : premetto che il progetto tecnico è di altri e non mio ed è stato tratto tempo addietro da vari articoli di Radioamatori esperti visti sui siti di internet riguardanti gli accordatori di antenna ed altro; ho scelto questo che qui descrivo perché per il mio scopo di accordare solo in ricezione e sulle onde corte (circa 16 - 49 metri ) un semplice filo di una decina di metri teso tra 2 balconi, mi sembrava il circuito più semplice e facile da costruire.





Come uso fare per mancanza di attrezzature consone, impiego per la costruzione del semplice compensato accoppiato a sottile foglio di kuki alluminio per avere la schermatura adeguata ed una massa certa ;il vinavil spalmato sul legno fa una discreta presa sul sottile foglio di alluminio e si crea un accoppiato utile allo scopo ;
  



il circuito dell'accordatore consiste in una semplice bobina realizzata su un supporto cilindrico di cartone del diametro di circa cm.4  con avvolte 30 spire di filo da circa mm 1 di diametro con prese alla 2°,4°,6°,8°,10°,14°,18°,22°,26° ,l'inizio delle bobina viene collegato all' ingresso di antenna e al variabile di circa 500 picofarad ( la carcassa del variabile và a massa ) ed a un commutatore rotante che mette in corto a piacimento le varie prese fatte sulla bobina, modificandone così le caratteristiche di induttanza a seconda della gamma che si vuole sintonizzare' uscita della bobina va direttamente al ricevitore (RX), l'avvolgimento è tenuto stabile da lacca da unghie trasparente che fa al caso.
All'inizio della bobina tra la stessa ed il condensatore variabile è utile interporre un semplice deviatore che possa collegare il variabile in alternanza o all'inizio dell'avvolgimento ( verso il filo di antenna) o alla fine dell'avvolgimento stesso ( verso il ricevitore), durante la ricezione si così possono sperimentare diversi posizionamenti per trovare il miglior accordo possibile.
La massa a cui va collegata la carcassa del variabile deve essere collegata al ricevitore ed anche se possibile ad una massa a terra certa e sicura ( le vecchie radio a valvole casalinghe dotate di autotrasformatore non sono adatte ad essere collegate a massa e sono molto pericolose poiché il loro telaio è direttamente collegato alla rete e toccandolo ed è possibile prendere una forte scossa elettrica per cui non bisogna assolutamente provarci se ci è cara la pelle meglio lasciarle come soprammobile e spente).
Le prove da me fatte sulla validità dell'aggeggio sono state eseguite sul buon vecchio RX Trio 59Ds, semplice valvolare vintage degli anni 70 a singola conversione, commutando le spire e a seconda della gamma ascoltata  si notava un incremento dai due ai tre punti di S.meter e oltre e giocando con il deviatore che commuta a piacimento il variabile o all'inizio o alla fine della bobina si riescono ad abbattere anche le interferenze delle stazioni adiacenti a quanto si vuole ascoltare.
Una piccola scala anteriore che mostri le varie posizioni dei commutatori e del variabile ,due manigliette per un aspetto semiprofessionale, un bel grigio "Geloso" per la verniciatura e due plug sul retro del box per ingresso antenna ed uscita per l'RX concludono la semplice opera ( le due boccole verdi sono per la massa ,nel mio caso il vecchio calorifero ).
E' tutto, buoni ascolti.



   Lucio

mercoledì 29 luglio 2015

Il DRM ci riprova

All' IBC di Amsterdam a settembre .
Ricevitore indiano AVION : DRM in MW-HF .
No DRM+


martedì 28 luglio 2015

Perseus - Nuovo software

Da un messaggio di Nico Palermo sul gruppo Perseus di Yahoo : perseus_SDR@yahoogroups.com
Immagine tratta dal sito : http://microtelecom.it/perseus/





Dear friends,
the new Perseus software version I planned to made available at the end of 2014 is almost ready.

I apologize for the delay. At the beginning of the year I had some problems that kept me far away from the concentration I needed to complete the development I promised up to few time ago.

Anyway, the playback version of the Perseus V will be available probably by mid August. It will serve as a full demonstration of the new sofware release so that everyone could decide if it will be worth buying the full version which I will make available soon later.

In this new version, besides the resizable GUI, I've changed a lot of things. I've redesigned part of the DSP chain in order to get a greater performance. and changed also a lot on the tuning methods in order to make the GUI more comfortable.

Along with the playback version I will try to publish a starting guide so that everyone could better understand the differences with the previous software revisions.

For what concerns the real-time version I need to understand which kind of problems are still experienced under Windows 7 and here comes your feedbacks. For the development I'm using two systems, a  64-bit W7 professional o.s.and a 32 bit system. I've no hardware inizialization problems in both cases. The Perseus WinUsb drivers are still unsigned but get installed on the 64-bit system provided that the user accept to install them when the system requires to do it.
If you are experiencing a different situation please let me know and drop an email to me at the address:
info at microtelecom dot it
I will not reply to your feedbacks but they would help me anyway to better understand what actions should be be taken to solve the most common issues concerning the hardware installation. So please don't exhitate.
(don't forget to include all the details of your o.s. version and platform, otherwise they would be quite useless).



What I can say you more?
The new software version looks pretty good and I'm quite satisfied of the job I've done.
I think you will appreciate it soon as well.



Best 73s

Nico / IV3NWV

DIPLOMA HERMANO KOLBE EN TENERIFE



 BASES DIPLOMA HERMANO KOLBE EN TENERIFE

OBJETO: Diploma que instaura el Radioclub Islas Canarias, con carácter general y anual, para conmemorar la festividad de San Maximiliano Kolbe, patrón de los radioaficionados, el día 14 de agosto, y la llegada de una imagen del santo a Tenerife, Islas Canarias, gestionada por esta Asociación.

 Se otorgará diploma a todas aquellas estaciones que realicen dos contactos:
  •   Con la estación oficial del Radioclub, EA8RCK.
  •   Con la estación especial del evento, EG8HKT


FECHAS: Del 10 al 16 de agosto, ambos inclusive.

 MODOS: Los contactos podrán realizarse en cualquier banda y modalidad, admitiendo un contacto en banda y modalidad diferente al otro, pero siempre uno con cada estación. 

LOG: Los datos de ambos contactos deben enviarse por correo electrónico indicando en el asunto: KOLBE, antes del 30 de septiembre indicando día, hora, banda, modalidad y estación contactada al correo electrónico: ea8rck@radioclubislascanarias.es Será gratuito y se recibirá personalizado a la dirección de correo electrónico desde la que se reciban los datos de contacto. Se publicará en nuestra web el envío de los diplomas. Las estaciones en posesión de indicativos oficiales de escucha, otorgados por entidades o asociaciones reconocidas oficialmente, también podrán optar al diploma, enviando los datos de CINCO contactos escuchados entre las estaciones del evento y cualquier corresponsal, en cualquier banda y modalidad.

DONACIÓN: La imagen de Maximiliano Kolbe se encuentra al culto en la ermita de Nuestra Señora de Guadalupe, en el caserío de Casas de la Cumbre en el macizo de Anaga, Tenerife. Se aceptarán y agradecerán donaciones para el mantenimiento de la ermita y la imagen en la C/C La Caixa IBAN: ES64 2100 6922 3222 0020 2778, hasta el 31 de octubre de 2015. El párroco de la ermita, D. Airan González, certificará en escrito que se expondrá en la web de nuestro Radioclub, www.radioclubislascanarias.es , la recepción de la totalidad de las donaciones. 

PROTECCION DE DATOS: La Junta Directiva del Radioclub Islas Canarias dirimirá sobre cualquier duda que se presente ante la obtención de este Diploma. Asimismo se compromete a sólo hacer uso de los datos que se reciban de los participantes, para el fin por el que son recibidos.

 Junta Directiva del Radioclub Islas Canarias.





 San Massimiliano Maria Kolbe SP3RN Protettore dei Radioamatori


Centro Internazionale Radio Medico (C.I.R.M.)

Il 118 del mare

    SERVIZIO GRATUITO DI TELEMEDICINA


Il Centro Internazionale Radio Medico (C.I.R.M.) è sorto nel 1935, 
allo scopo di fornire assistenza radiomedica ai marittimi, imbarcati su navi senza medico a bordo, di qualsiasi nazionalità, in navigazione su tutti i mari.




Il CIRM ha la sua sede in Roma ed i suoi servizi medici, sono gratuiti. Essi includono l'interessamento per un eventuale trasbordo del paziente su nave fornita di servizi medici o, se la distanza lo permette, il prelievo del malato con mezzi navali o aerei per una rapida ospedalizzazione.


lunedì 27 luglio 2015

PicoZed SDR

AVNET ha annunciato la realizzazione di una piattaforma SDR, diponibile in autunno. Vedi http://picozed.org/

• RF 2 ×2 transceiver with integrated 12-bit DACs and ADCs
• Band: 70 MHz to 6.0 GHz
• Tunable channel BW: <200 kHz to 56 MHz

Ecco la presentazione fatta a Phoenix: PicoZed SDR Preview from IMS 2015 Phoenix.pdf


E qui un breve video:


73
Oscar Steila, ik1xpv

La BBC continua a spegnere gli impianti locali in Onde Medie





http://radiotoday.co.uk/2014/11/bbc-continues-to-switch-off-local-radio-am-transmitters/

domenica 26 luglio 2015

La radio di stato Olandese (NPO) abbandonerà le Onde Medie




Notizia segnalata da Claudio Re :

La radio di stato Olandese (NPO) abbandonerà  le Onde Medie dal 1 Settembre di quest’anno .

http://www.radio1.nl/