venerdì 16 gennaio 2015

Prove di ascolto con il piccolo ed economico pc tablet HP stream 7

Ho acquistato in offerta a soli 99 euro dalla Microsoft il molto piccolo Pc tablet HP Stream 7 Signature edition. Un touch screen da 7 pollici equipaggiato con processore Atom Z3735G quad core.
Piccolo Tablet. Per visualizzare le dimensioni
Avevo visto nei gruppi Yahoo che lo avevano già preso alcuni DXer stranieri per provarlo con con i loro SDR. Nonostante abbia 1 solo Gb di RAM si comporta bene e ha una discreta autonomia di diverse ore. La memoria su HD è limitata a 32 GB. Dispone di una sola porta USB 2.0 che funziona anche da porta di alimentazione (5V) come è tipico nei tablet (purtroppo, sarebbe molto meglio che alimentazione e connessione fossero separate per un uso contemporaneo).
In azione con FM scope e Pira 175: band scan FM 88-108 MHz
La mia idea iniziale, che poi ne è uscita confermata, era quella di utilizzarlo insieme all'analizzatore FM della Pira P175 per realizzare con il software FMscope degli scan automatici e continui di tutta la banda 88-108 Mhz, o di parte di essa, oppure anche solo di alcune frequenze prestabilite (utilizzando degli script). In effetti questo compito lo realizza egregiamente senza problemi. Una volta installato il programma della Pira e messi i file script nella cartella giusta l'uso è semplice. Basta collegare l'hardware, settare la porta giusta e lanciare il tutto. Tutta l'apparecchiatura sta in uno zainetto e una stilo può bastare. Sia camminando, che in auto, che seduti a un bar si può così controllare la banda e fare rilevamenti. Unica precisazione da fare: il Pira è stato modificato con due filtri da 110 kHz per un uso .
FM band scanning in corso
Poi però ho voluto provarlo con i ricevitori SDR. I test sono stati fatti tutti (FM scope compreso) in modalità, diciamo, "mobilità totale", ovvero senza l'aiuto di una tastiera e/o un mouse wireless.
In azione con FunSDR & Funcube Pro+
Ho iniziato con il Funcube Pro+. Piccolissimo ma efficiente SDR. Ho utilizzato come software sia FunSDR di Alberto Di Bene che SDRsharp. Il ricevitore ha lavorato bene come al solito (posterò a parte gli ascolti fatti nelle prove) ma il problema che emerge è uno schermo troppo piccolo e il fatto che i software non sono pensati per essere usati con touchscreen soprattutto se piccoli e senza tastiere e/o mouse aggiuntivi. Le mie dita grassocce faticano a dare gli imput giusti toccando comandi piccoli piccoli sullo schermo, ma anche con l'ausilio di una penna da touchscreen molte difficoltà permangono. Tra l'altro anche l'uso della tastiera sullo schermo non è proprio ergonomico in certe situazioni.
Uso in verticale
Con il software SDRsharp ho anche utilizzato CSVUserListBrowser. Il programma che permette di utilizzare diversi database sincronizzandosi con la frequenza in uso dal ricevitore. Utilissimo. Ma qui le cose si complicano, dovendo gestire una finestra in più sul piccolo schermo da 7 pollici. Meglio quindi l'uso del tablet in verticale. Con un po' di pazienza sono riuscito a trovare una disposizione sullo schermo accettabile, aggiungendo anche la tastiera virtuale.




















Poi ho provato il Pc tablet HP stream 7 con il Perseus. Il Perseus presenta alcuni punti di forza in questa modalità d'uso. Prima di tutto è alimentato da una fonte esterna e non dal Pc. Questo in molti casi è un punto a sfavore, ma nel caso del Pc tablet che ha un unico ingresso micro USB sia per il collegamento esterno che per l'alimentazione diventa un fatto positivo. L'autonomia del tablet si allunga di molto.

Il Perseus gira con il piccolo HP stream 7
Altro punto a favore del Perseus è che tutti i comandi sono sulla schermata principale, quindi a portata di touch (dito o penna che sia) e che anche i database sono tutti visualizzati nella schermata principale (e seguono la sintonia in modalità tracking e on air now). Peccato che la finistra del Perseus non sia ridimensionabile e che risulti un po' troppo piccola su uno schermo da 7". Comunque ho visto che la Microtelecom sta preparando un nuovo software per il Perseus con finestra ridimensionabile. Aggiungo che alcuni comandi, come l'ampiezza del filtro IF (BW), senza mouse sono di fatto inutilizzabili...

Arriva Radio New Zealand International. Nella prossima release la finestra del Perseus sarà ridimensionabile.
Infine ho messo in funzione anche l'Elad FDM-S2 con il suo software SW2. Anche lui va molto bene. In questo caso ho trovato molto utile la possibilità di usare la tastiera virtuale su schermo per modificare facilmente sia il tuning step che la frequenza sintonizzata usando le freccette su/giù e destra/sinistra.

 L'Elad inoltre presenta sulla schermata iniziale dei bottoni memoria relativi alle principali bande OM e BC (facilmente riconfigurabili) che ti portano direttamente sulla banda desiderata con modo e selettività memorizzati per quella banda. Utilissimo per uso con il touchscreen. Inoltre è anche possibile configurare a piacere tutte le porzioni di banda che ci interessano, in modo che quando si sintonizza la frequenza voluta i settaggi di modo (AM, USB, LSB...) e selettività vengono applicati in automatico. Aggiungo che risulta molto utile nel software Elad l'opzione (sullo schermo in alto) "snap"  perché se si tocca sullo schermo un segnale nello spettro visualizzato il ricevitore si sintonizza in modo preciso secondo lo step prescelto (effetto griglia). Nel caso si sintonizzi con la tastiera virtuale allora conviene usare l'opzione "Lock To CF" che mantiene la frequenza sintonizzata sempre al centro dello spettro/waterfall.

Il tablet tenuto in verticale, in uso con Funcube Pro+ e SDRsharp
Conclusioni
Al termine di queste prove, non certo professionali, ma da utilizzatore pratico (dicesi smanettone), posso dire che in linea di massima userò questo piccolo touchscreen solo per le FM per monitorare, come detto sopra le frequenze. Ma, credo, anche per ascoltare in mobile (ad esempio con AirSpy e il software SDRsharp) le FM in quanto, usando uno step da 100 kHz (con la funzione Snap to Grid illustrata prima per l'Elad ma presente anche su SDRsharp) in WFM magari con un filtro da 110 kHz, non si deve smanettare troppo e una ditata anche rozza centra la frequenza.

Ascolto in FM con SDR Sharp. Con RDS (PS, PI, RT)
Per altri usi, se non proprio occasionali, mi sento di sconsigliare un Pc tablet così piccolo. Unica eccezione potrebbe essere il Perseus nel caso la prossima versione del software permettesse di allargare al massimo la schermata del ricevitore...

In ogni caso invito a non volerlo usare come pensavo di fare io: "in mobilità assoluta". Invece consiglio di usarlo almeno con un mouse wireless. In modo da potere fare lo scroll delle frequenze con la rotellina e puntare meglio sui bottoni comandi, che con dito o penna è una fatica.

Il grande vantaggio è il costo limitato e l'estrema portatilità.

Il vero punto negativo è l'unico ingresso/uscita per alimentazione e connessione USB. Pare che sia possibile realizzare una sorta di adattatore che sfrutta parte della USB per il passaggio della tensione di alimentazione (5 V) e un'altra parte per il passaggio dei segnali di controllo... ma realizzare una cosa del genere è lungi dalle mie capacità tecniche, praticamente nulle.

















Altre immagini

FunSDR & Funcube Pro+ sintonizzando Radio Aparecida

SDRsharp & Funcube Pro+ sui 40 metri

5 commenti:

August Battistoni I2JJR HB9TZA ha detto...

Ciao, io sto aggirado il problema alimentazione/dati della picola USB del tablet, probabilmente ci riesco senza fare una sola saldatura .. il mio problema e' infatti che il mio tablet non ce la fa ad alimentare lo SDR USB ... purtroppo.
Quando avro' finiti gli esperimenti per alimentare+ricaricare+dati contemporaneamente, mifaccio vivo e vi ragguaglio.
Il problema e' trovare un pezzo che in giro e' assai raro... 73 de Augusto i2jjr hb9tza

ik1wvq ha detto...

un consiglio per l'alimentazione/connessione USB..:
un HUB USB alimentato da pochi euro ,....
va bene anche in portatile .. basta dare 5V (7805) all'alimentazione dell'HUB ed e' tutto fatto.

73 de IK1WVQ Mauro Bernardetto

August Battistoni I2JJR HB9TZA ha detto...

Sono riuscito a trovare i pezzi hardware occorrenti, ed appena a casa se possibile provero' il tutto assiemato.
Hardware: SDR-USB: 1 Nooelec ed anche un EzCap ; Tablet: Archos 7o Xenon con OS Android ; Apps: Driver rtl2832u con SDRTouch, ed ALog by IIW1QLH ; Tastiera della custodia 7" ; PowerPack da 3Ah .
E poi relazionero' sui risultati.
Saluti, Augusto HB9TZA + I2JJR

Augusto Battistoni I2JJR HB9TZA ha detto...

Beh con molta delusione ...
Perche' ho dovuto rinunciarte ad un "coso" piccolissimo ed al suo posto usare un vecchio cavetto USB che avevo gia'. Comunque, ora il tablet con SDR-USB funziona. Ho aggiunto la app RFAnalyzer, che fa al caso mio.
Si tratta in sostanza di usare un cavetto OTG, nel quale si innesta un cavo USB che prevede una spina USB in piu, solo per la alimentazione.
Questa la si connette ad un power pack, che alimenta cosi' sia la RTL-USB che il tablet.
La mia tastiera, incorporata nella custodia, non e' del tipo senza fili, purtroppo; ho vista oggi una costodia veramente molto bella, con tastiera wireless ed altri arzigogoli. Vorrei averla vista prima.
Ma a me quel che manca e' un trackball, o almeno un mouse. Avevo in giro una piccola tastiera wireless con trackball incorporato, credo fosse una olivetti, la usavo per lo spagnolo ... devo andare a ritrovarla!
Comunque, avevo anche pensato, come dice IW1WVQ Mauro, ad un piccolo hub usb con alimentazione separata; non so se il tablet la supporta; ma appena posso ci provo anche con quello.
A me serve un mini-mini-mobile analizzatore di spettro, per cercare un generatore di ultra-qrm , e quindi tutto piccolo e ben maneggevole .
Poi, effettivamente, per vedere lo spettro va bene in orizzontale; mentre per il traffico ham ceramente e' meglio verticale; ma la tastiera RF con trackball o mouse mi sono indispensabili, con 7 " di schermo! Almeno, con i diti che mi ritrovo io ... ;^))
73 e buon lavoro a tutti!
Augusto i2jjr hb9tza

Giampiero Bernardini ha detto...

Ciao Augusto, io ho una tastiera wireless con trackball della Trust. Non costa tanto ed è discreta. Il trackball però non ha la precisione del mouse, ma in molti casi va bene lo stesso. L'ho trovata a MediaWorld.
73, Giampiero
Giampiero Bernardini, Milano

Posta un commento

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.