sabato 21 gennaio 2012

La Russia ci legge

 
Dalle statistiche dei contatti del mese in corso, la Russia è al secondo posto per le visualizzazioni del Blog !
605 lettori russi a gennaio: piu' di quanti, in Italia, leggevano mensilmente radiorama cartacea.

Spassibo !!!
                                                                  
Italia 18.878
 
Federazione Russa  605
 
Stati Uniti 316
 
Germania 200
 
Francia 167
 
Regno Unito 153
 
Spagna 114
 
Svizzera 82
 
Argentina 65
 
Brasile 53
 
                                                                    



Ricostruzione di "Radio Caterina"




Dal Museo della Radio RAI di Via Verdi a Torino

Radio " lametta da barba "


Fotografia tratta da una visita al Museo della Radio della RAI in Via Verdi a Torino .

L'uccellino della RAI


Il dispositivo meccanico che genera il motivo dei programmi radio RAI .
Filmato eseguito presso il Museo della Radio della RAI di Via Verdi a Torino .

video

TGRegione Liguria - L'Italia del settimanale

Tarcisio Mazzeo, giornalista RAI, mentre intervista Fiorenzo Repetto (foto di Giò Barbera).

Alle 12.25, nella rubrica "L'Italia del settimanale"  del TG Regione (Liguria) va in onda il servizio sul radioascolto, con l'intervista di Fiorenzo Repetto.


IL LINK RAI del servizio


Il servizio approderà in seguito su RAI 2 e sarà trasmesso sabato 28 gennaio alle 23.30.

Ulteriore prova di come l'AIR sia l'associazione di riferimento per il radioascolto.




giovedì 19 gennaio 2012

TG 2 Storie 28.01.12 h. 00.20 il radioascolto

TG3 Regione Liguria, sabato 21 gennaio alle 12,30

TG2 Storie,   23 giugno 2012
http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/RUBRICHE/PublishingBlock-c252381e-7709-42df-83b6-673c53515e51.html 
TG 2 Storie - (min 21.30 / 30.00)  

E'  in onda il RADIOASCOLTO !

La troupe del TG RAI si è recata nella stazione di radioascolto piu' agguerrita, quella del Vicepresidente AIR Fiorenzo Repetto, e ha realizzato un servizio sulla nostra attività, intervistando, ovviamente Fiorenzo Repetto, colui che ha dimostrato di essere in grado di ascoltare e decifrare ogni segnale radio.

Questo sabato, per una volta, spegniamo la radio e accendiamo la TV !!!
 (nella foto di Giò Barbera, Tarcisio Mazzeo, giornalista RAI, mentre intervista Forenzo Repetto)

Radiorama n.4 disponibile per il download


Radiorama n.4 e' disponibile per il download presso il portale AIR : www.air-radio.it
per i Soci in regola con il pagamentro delle quote 2012( freccia Radiorama a destra ) .
In particolare direttamente: http://www.air-radio.it/radiorama/Index.php

Grazie alla collaborazione di numerosi Soci , che ringraziamo , si tratta di un numero di ben 66 pagine .
Credo che sia un record .
Per ogni numero verra' di volta in volta pubblicato gratis in download per chiunque o pubblicato sul Blog un articolo selezionato tra i tanti  di Radiorama .
Stiamo selezionando quello da pubblicare per questo mese .


martedì 17 gennaio 2012

Segnali Radio di Identificazione


Segnali utili per l' identiftificazione delle stazione radio internazionali di tutto il mondo, un valido aiuto per noi radioascoltatori.


Il sito è aggiornato al 2012

http://www.intervalsignals.net/ di Dave Kernick



Le stazioni presenti in ARGENTINA

Siti simili :

http://www.kawamura-photo.sakura.ne.jp/bcl/sound/index.html di Nobuyuki Kawamura
http://www.uvolk.de/index_en.html di Uwe Volk
http://www.kurzwelle-historisch.de/ di Manfred Hüppelshäuser
http://garlinger.com/QSL/montage.mp3

Un segno della crisi

Anche questo è un segno della crisi...

lunedì 16 gennaio 2012

AMARCORD: il W-4010

Sono trascorsi moltissimi anni dall'ultima volta che ho utilizzato quello che all'epoca era definito della casa produttrice il "Superdecoder". Mi riferisco al W-4010 di Christian Kesselring o della più conosciuta WAVECOM che in quegli anni aveva sede in Germania.
Questo decoder, ancora in uso presso alcuni radioamatori e altri servizi, è stato prodotto e commercializzato per un periodo davvero lunghissimo se consideriamo la vita media della strumentazione elettronica, ossia dal 1987 al 1996.
E' una unità "stand-alone" ossia non necessita di computer ma solo di un monitor esterno "video composito" anche se è possibile remotizzarla tramite alcuni accorgimenti grazie alla presa esterna RS232C/TTL. Utilizza un micro-processore 1802 e una CPU 8bit cmos 4 MHz.

Queste alcune delle principali caratteristiche:
Tuning via LED display
Tunable band pass filter 10-2300 Hz
Adjustable squelch
5 software controlled video charactor sets
Menu display of entry keys
Centronics parellel printer port
RS-232 via serial port
Video monitor output
HF and VHF audio signal inputs
12-14 volts DC power supplied from an external power supply unit.

Le dimensioni sono 200 x 250 x 80 mm in box di alluminio verniciato a forno, con un peso intorno ai 2.5 Kg.
All'epoca (e con la versione firmware nr.5.0) era davvero uno spasso per l'eccezionale offerta di moduli di decodifica (molti dei quali completamente automatici) e che val la pena ricordare:
Modulo A: Baudot RTTY, ASCII ITA No 5, Sitor-Amtor, CW-Morse, Packet Radio VHF/HF,
Weather Fax, Baud rate check.
Modulo B: ARQ-E, ARQ-E3, ARQ-N, ARQ-M2, ARQ-M2-242, ARQ-M4, ARQ-M4-242,
DUP-ARQ, POL-ARQ, Baud rate check.
Modulo C: FEC-A, SI-ARC, SI-FEC, ARQ6-90, ARQ6-98, SWED-ARQ, AUTOSPEC,
SPREAD51, Baud rate check.
Modulo D: 300 Baud ASCII Economic, press and Info news, 50 Baud inversion economic
news, Synchronous bit analysis, asynchronous bit analysis, bit length analysis.

Non possedendo più un monitor composito mi sono attrezzato a visualizzarne l'output tramite una scheda usb di acquisizione video direttamente sul PC.
Il decoder ha un generoso display di sintonia a barre con 15 led e diversi tasti funzione per la commutazione dei moduli e solo due piccole rotelle per regolare la larghezza di banda del filtro audio e una per controllo del livello di segnale (specialmente utile per il CW).

Ma vediamolo all'opera e quindi via con alcune prove e siccome è anzianotto ho pensato di dargli in pasto alcuni campioni audio ...della sua epoca !

In rete ne ho trovati alcuni ed eccone gli ottimi i risultati .


Questo è il modulo A: dal quale ho scelto i seguenti decoder:


...un SITOR-A marittimo


...un BAUDOT di una stazione meteo tedesca attiva ancora ai nostri giorni


...un ASCII a 200 baud sempre di una stazione tedesca


...e infine un bel packet radioamatoriale in HF !

Per questi codici il W-4010 se la cava ancora ottimamente (forse ancora meglio di certo software per computer) ed è uno splendore vederne la decodifica anche in VHF per il packet cluster a 1200 baud…
I seguenti codici invece, già rari agli inizi degli anni novanta, sono stati abbandonati dagli utilizzatori dopo pochi anni a favore di sistemi più evoluti e sicuri.


...un “nostrano” ARQ-N a 96 baud con prove di sintonia…


...e un SI-FEC di utilizzatore sconosciuto

Per chiuder in bellezza questa simpatica carrellata voglio riportare per tutti gli appassionati e nostalgici di quell'epoca lontanissima un ultimo screen, …così come me lo ricordavo quando utilizzavo un vecchio “Philips monitor80” monocromatico a fosfori verdi !!



E ora chi possiede un W-4010 chiuso magari in qualche armadio dimenticato in soffitta è giunta l’ora di andare a cercarlo per dargli i meritati onori tra le più recenti apparecchiature di stazione…

Paolo Romani – iz1mll

RADIORAMA REPORT

Radiorama Report 2011

Con moltissimi ascolti da diversi paesi tratti dalla rivista mensile Radiorama, oltre trecento indirizzi aggiornati di emittenti e stazioni di tempo e frequenza campione, ad un prezzo davvero speciale! Come le edizioni precedenti gli ascolti sono raccolti in una lista per paese, in ordine di frequenza, con i dettagli dei programmi ascoltati e la valutazione del segnale secondo il codice SINPO. In formato A4, la guida è di facile consultazione e "non può assolutamente mancare accanto al proprio ricevitore." Per ordinarla, è sufficiente richiederla al recapito A.I.R., allegando 5,00 €uro quale contributo spese.


Pay Pal :
tesoreria@air-radio.it
http://www.air-radio.it/pdf/cartolina-prenotaz-report2010e2011.pdf

LE DUE EDIZIONI del Radiorama Report 2010 e 2011


Con moltissimi ascolti da diversi paesi e tratti dalla rivista mensile Radiorama (annate 2010 e 2011), indirizzi aggiornati di emittenti e stazioni di tempo e frequenza campione, i principali siti web delle stazioni internazionali! Gli ascolti sono raccolti in una lista per paese, in ordine di frequenza, con i dettagli dei programmi ascoltati e la valutazione del segnale secondo il codice SINPO. In formato A4. Per gli ordini, è sufficiente richiederle al recapito A.I.R., allegando 9,00 euro quale contributo spese. AD UN PREZZO SPECIALE !!

Pay Pal : tesoreria@air-radio.it
http://www.air-radio.it/pdf/cartolina-prenotaz-report2010e2011.pdf

domenica 15 gennaio 2012

RADIOWORLD uk - cronaca e aggiornamenti

 
Comincio dalla fine: tutto bene !
Il 7 febbraio 2012 mi e' arrivata la sostituzione, come promesso da Radioworld. Un episodio sfortunato, ma Radioworld lo ha pienamente risolto, confermando la sua affidabilità.

Ho acquistato dal sito britannico radioworld.co.uk  il Sony 7600gr, per oltre 200 euro compresa la spedizione.
Ho ricevuto una radio senza antenna!


Immediatamente, via email, ho esposto il problema al venditore.
Vinte le loro legittime perplessita' ("la Sony è un marchio serio, ogni invio viene controllato prima della spedizione) mi autorizzano a rispedirgli  l'acquisto.

Un po' di attesa, dovuta al fatto che la Sony avrebbe cessato la produzione della 7600gr, ma nel frattempo Radioworld mi tiene informato di tutto.


Good afternoon,
Sony were awaiting a part to fix your radio, this will be completed next week. The item will then be shipped back to you and we will send the reference number by e-mail when this happens. Sony have had to special order the part required as the item is not made any more – which is apparently why there has been a delay longer than expected.
We apologise for the delay encountered, but we have been doing all we can for you, it is just unfortunate that the part was not in stock already at Sony.
Kind regards
Radioworld Ltd


Infine, la radio mi viene rispedita, completa in ogni dettaglio, perfettamente funzionante.



La storia ha il suo lieto fine.


L'errore o il difetto sono sempre in agguato, ma Radioworld ha risolto il problema senza alcuna esitazione.


E di questo la ringrazio.